TRIDER

TRIDER VS ANCORANTI CHIMICI: UN CONFRONTO

Oggigiorno gli ancoranti chimici sono molto diffusi per il largo uso che se ne può fare su superfici diverse.

Gli ancoranti chimici richiedono però un procedimento di applicazione lungo e complesso: forare la superficie, pulire attentamente il foro utilizzando la pistola applicatrice iniettare la resina nel foro e inserire la barra filettata, aspettando che la sostanza faccia presa. Inoltre, se il materiale è forato, dopo la pulizia del foro va inserita una bussola per contenere la resina. A questo vanno ad aggiungersi le accortezze da prendere circa la temperatura specifica di utilizzo e conservazione di un ancorante chimico, e la sua data di scadenza.

Tuttavia, un impiantista elettrico si potrebbe chiedere: esiste un modo che mi faccia evitare di cambiare sistema di ancoraggio ogni volta che devo fissare su diverse superfici e che mi faccia risparmiare tempo?

Ora la risposta è sì!

 

LA SOLUZIONE? TRIDER!

 

Per rispondere a questa domanda è nato TRIDER: il primo tassello meccanico medio-pesante ideale sia per materiali pieni che forati.

Realizzato da Elematic, Trider rappresenta una vera innovazione nel settore dell’impiantistica elettrica e dell’edilizia; per questo la sua tecnologia è tutelata da brevetto. Le sue caratteristiche uniche, infatti, lo rendono il connubio ideale tra ancoranti meccanici e chimici:

  • in qualità di tassello meccanico, Trider si applica in modo veloce e non richiede particolari temperature per lo stoccaggio;
  • come i tasselli chimici, assicura elevate performance su moltissimi materiali, pieni e forati.

L’alta efficienza di Trider alla superficie è garantita da una parte di corpo in tecnopolimero che in fase di avvitamento si espande fino ad aderire perfettamente contro il retro della superficie, in caso di materiali forati, o nelle pareti interne del foro, in caso di materiali pieni.

 

 

IL CONFRONTO CON GLI ANCORANTI CHIMICI

 

Vediamo nel dettaglio quali sono le differenze tra un ancorante chimico e Trider:

 

ANCORANTI CHIMICI

Tempi d’attesa elevati

Molti accessori richiesti

Specifica temperatura di conservazione

Specifica temperatura d'installazione

Scadenza

Mixer e cartucce da buttare

Costi elevati

TRIDER

Risparmio di metà del tempo

Richiede gli stessi accessori di un tassello meccanico

Nessuna temperatura particolare di conservazione

Nessuna temperatura particolare di applicazione

Nessuna scadenza

Nessuno spreco di materiale

Costo dei materiali ridotto del 35%

 

Vuoi vedere Trider all’opera? Guarda il video di confronto!

 

TRIDER, l’unico tassello meccanico medio-pesante che garantisce:

  • Affidabilità e velocità;
  • Tempi di installazione dimezzati;
  • Alta tenuta su materiali pieni e forati;
  • Risparmio sul costo dei materiali.

 

 

 


Stampa   Email
Print Friendly, PDF & Email

Articoli Correlati